www.spilambertonline.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home I cavalieri del Lamberto d'oro

Luigi Orienti

Lamberto d’Oro 2013: Luigi Orienti


Cavalieri del Lamberto 2013



Lamberto d'oro 2013 Luigi OrientiLuigi Orienti si dedica da oltre trent’anni all’Archeologia, la sua grande passione.
Lavoratore alla Ferrari di Maranello, partecipa nel 1977 al recupero dei primi manufatti neolitici e dell'età del Rame portati in luce dai fenomeni erosivi nel letto del Panaro.
Nel 1978 si costituisce il Gruppo Naturalisti di Spilamberto: Luigi Orienti è uno dei soci fondatori.
Tra il 1978 e il 1985, le ricerche nell’area del Panaro portano alla luce i resti di un’importante necropoli dell'età del rame.
A questi scavi Orienti dà un contributo decisivo mettendo a punto, con i soci del Gruppo Naturalisti di Spilamberto, un efficace sistema per il recupero integrale delle tombe con i loro corredi. Le sepolture e i reperti confluiscono nell'Antiquarium di Spilamberto, istituito a seguito della Mostra “Archeologia del fiume Panaro”.
Nel 1998 il Ministero dei Beni Culturali nomina Luigi Orienti “Ispettore Onorario per l'Archeologia”, nomina riconfermata triennio dopo triennio e ancora attiva.
Si tratta di un incarico prestigioso, svolto a titolo gratuito, consistente nel vigilare e nel segnalare alla Soprintendenza ai Beni Culturali tutto ciò che riguarda la tutela e la conservazione del nostro patrimonio archeologico.
La continua e costante presenza di Orienti nei cantieri diviene ancora più efficace dal momento del suo pensionamento.
Nel nuovo millennio, egli partecipa a tutte le fasi degli scavi condotti in via Macchioni, che restituiscono resti di insediamenti e necropoli dall’età pre-protostorica all’età moderna, in particolare resti insediativi neolitici, una terramara dell’età del bronzo, pozzi di età etrusca, tre insediamenti di età romana con relativi pozzi e impianti produttivi, e le necropoli con numerose tombe databili dal I secolo a. C. al VI secolo d.C.; inoltre un’importante necropoli longobarda, i cui tesori sono stati esposti di recente nella bella mostra di Spilamberto.
Gli ultimi scavi degni di rilievo sono quelli in località Ergastolo, sito segnalato dallo stesso Orienti, che ha restituito i resti di un insediamento romano, nonchè gli scavi di San Pellegrino, che hanno portato in luce l’antico Ospitale di San Bartolomeo, con lo strappo della “tomba del pellegrino” ora esposta nell’Antiquarium.
Pergamena ad opera di Francesca Cavani.

 

Video su Spilamberto



Get the Flash Player to see this player.

time2online Extensions: Simple Video Flash Player Module

Attività a Spilamberto

Shopping a Spilamberto - Scopri tutte le attività, i negozi, gli artigiani, le ditte del paese!
Shopping a Spilamberto - Ricerca attività
Onoranze funebri a Spilamberto - Servizio continuo 24 su 24

Vetrine in primo piano